Rilasciata Ubuntu 11.10; scoprite le novità!

Articolo originale di Vincenzo Ampolo.

Ubuntu 11.10 Oneiric Ocelot è stata rilasciata ieri. Dopo sei mesi di sviluppo intensivo sono molte le migliorie dal punto di vista tecnico e di usabilità introdotte con questa ultima relase. Il gattopardo onirico (ndr: traduzione letterale di Oneiric Ocelot) sta facendo discutere di se tra i vori forum che si occupano di Ubuntu per le sue peculiarità rispetto alle altre distro.

Dal punto di vista dell’utente una peculiarità che salta subito all’occhio è l’utilizzo di un Desktop Environment chiamato Unity al posto dei più comuni Kde, Gnome, Xfce o Lxde. Unity è focalizzato sulla semplicità di utilizzo e per l’utilizzo con una tastiera. E’ infatti molto semplice passare da un programma all’altro semplicemente usando la tastiera. Il pannello a scomparsa permette poi di avere tutta l’area a disposizione dello schermo per i programmi; funzionalità che si rivela molto utile soprattutto nei sempre più diffusi netbook e tablet. In Unity è stato completamente riscritto il switcher tra i programmi attivabile con la combinazione di tasti Alt+Tab. E’ stato inoltre notevolmente migliorato il supporto ad Unity per la ricerca di files e cartelle nel pc.

Tra le novità nell’ambito più tecnico troviamo anche l’utilizzo di LightDM al posto di gdm per la gestione del login che garantisce tempi di boot inferiori e una interfaccia grafica più accattivante.

Come nei sistemi Mac, Ubuntu pone molta attenzione nei font a tal punto da creare il proprio font, l’Ubuntu font che già era utilizzato in ubuntu 11.04. La famiglia dei font di ubuntu su arricchisce in questa nuova release con l’Ubuntu Mono e Ubuntu Condensed font.

Ubuntu software center, il package manager di default, è stato molto migliorato e si presenta con una nuova interfaccia. E’ stato infine introdotto OneConf che permette di sincronizzare i programmi tra diversi computer. Con il nuovo software Déjà Dup è possibile fare backup semplici da uploadare nella propria cloud o in una cloud pubblica.

Evolution, il client di posta di defalt viene mandato in pensione e Thunderbird viene promosso a client di posta predefinito. Il nuovo client di posta è stato completamente integrato in Unity. Ogni nuova mail nella inbox viene indicata all’utente in maniera discreta vicino all’ora con l’immagine di una busta da lettere colorata.

E’ anche presente in Ubuntu 11.10 il nuovo Gwibber frutto di una pesante ottimizzazione che il progetto a subito negli ultimi mesi.

Le modalità di installazione sono state ulteriormente semplificate grazie al fatto che le immagini iso rilasciate da Ubuntu sono create usando una tecnologia ibrida che permette di scriverle su chiavette usb o su cd senza l’ausilio di software particolare.

Ma non solo Ubuntu è ghiotta, per le novità introdotte, per gli utenti desktop; ci sono molte novità anche per gli utenti server grazie al reintrodotto supporto per XEN e per due nuove componenti software: Juju e Orchestra che assicurano una rapida messa in produzione di nuovi server e un management più strutturato potendo scegliere tra un catalogo già pronto e predisposto dalla comunità di software e servizi.

Inoltre Ubuntu 11.10 ha Linux kernel 3.0.0-12.20, Upstart 1.3, Gcc 4.6, Python 2.7. Maggiori informazioni possono essere trovate nella nota di rilascio du Ubuntu 11.10.

Parleremo molto più in dettaglio di Ubuntu e la sua ultima release focalizzandoci sull’User Experience al Linux day di Milano (www.linuxdaymilano.tk).

Vincenzo Ampolo.

 

Comments are closed.